Search Results (2 titles)

Searched over 21.6 Million titles in 0.23 seconds

 
Volpi, Rosario (X) Authors Community (X) Fiction (X)

       
1
Records: 1 - 2 of 2 - Pages: 
  • Cover Image

Malco Crede in se Stesso : la vita è un mare.

By: Rosario Volpi

Credere nelle proprie capacità è l'unica chiave di risposta alle proprie necessità di vita, non ci sono traguardi irragiungibili, non ci sono problemi irrisolvibili. Il personaggio di questo racconto arriva fino in fondo, deciso a dimostrare che la vita pur imprevedibile come il mare puo essere condotta da noi stessi nella direzione giusta. “La vita è un mare, l’uomo ne è il navigatore che va di porto in porto alla ricerca del sogno, del proprio grande sogno. Solo l’uomo che crede in quello che cerca sarà navigatore." Le cose avvengono e, spesso sono inevitabili, a tutto c’è una ragione, a cui non si può dare una giustificazione, una soluzione immediata.... ....a volte vorremmo a tutti i costi fermarci in un posto, perché ci illudiamo di poter trovare la felicità, pur sapendo che tutto quello che questo luogo poteva offrirci già l’abbiamo ricevuto. Vorremmo restare, solo perché abbiamo paura che poi ci possa mancare, paura di non trovare più un posto simile. E questo vincolo permane anche quando, non riceviamo più niente, se non incertezze e dolore....

“La vita è un mare, l’uomo ne è il navigatore che va di porto in porto alla ricerca del sogno, del proprio grande sogno. Solo l’uomo che crede in quello che cerca sarà navigatore."...

Le cose avvengono e, spesso sono inevitabili, a tutto c’è una ragione, a cui non si può dare una giustificazione, una soluzione immediata....

Read More
  • Cover Image

Decadence (English Version)

By: Rosario Volpi

Late at night or at dawn, when dreams are shattered, there is someone who opens his eyes and he restless moves his sweaty head in the pillow. It is as if a sword hurt him by treachery and blood gets coagulating immediately, leaving a permanent scar in the mind of the man for all the days to come. “For a week I did not dream anymore, but every holy morning just opening my eyes I'm relive the same scene of that my last nightmare - my sister Miyabi had disappeared after one of the many fights with my father. I'm running out of the house on the street in an undershirt and panties, it was pitch dark, after a few hundred meters I stopped next to a lamppost. I had shortness of breath, I looked around in search of Miyabi, but there was none, only papers, cans and other trash. I looked down and saw my feet bare and bleeding, I started to feel pain, I raised her right foot and saw that, embedded in the sole of the foot for two or three millimetres, there was the needle of a syringe, someone had thrown it to the ground after being injected with the drug. I grabbed it and pulled out slowly, while blood flowed along the outer edge of the need...

Read More
       
1
Records: 1 - 2 of 2 - Pages: 
 
 





Copyright © World Library Foundation. All rights reserved. eBooks from Project Gutenberg are sponsored by the World Library Foundation,
a 501c(4) Member's Support Non-Profit Organization, and is NOT affiliated with any governmental agency or department.